Industrial Explosion Protection

Sfogo senza fiamma

Controllo di  fiamme, polveri e pressione

  • Intercetta
  • Estingue
  • Trattiene

Le 4 funzioni di sicurezza del sistema IQR™

  • Arresto delle fiamme – blocca qualsiasi fiamma, garantendo un ambiente operativo sicuro per il personale. Elimina la possibilità di una combustione secondaria e la conseguente esplosione esterna all’installazione protetta.
  • Trattiene la polvere - trattiene il materiale lavorato, impedendo che prodotti potenzialmente tossici penetrino nell’ambiente.
  • Trattiene la pressione – assorbe il picco della pressione generata dall’esplosione, protegge il personale e l’ambiente circostante dall’onda di pressione.
  • Controlla la temperatura – assorbe la palla di fuoco, con aumenti di temperatura trascurabili nell’ambiente circostante.

Come funziona il sistema IQR™

Il sistema IQR™ è costituito da due componenti, ovvero un pannello di sfogo dell’esplosione e un modulo estinguente. Il pannello di sfogo reagisce al rapido aumento di pressione generato dall’esplosione e si apre per scaricarla. Appena la palla di fuoco che si sta sviluppando attraversa il pannello di sfogo aperto, viene intercettata dal modulo estinguente. Una maglia di precisione inserita in un telaio, entrambi in acciaio inossidabile, agisce come un dispositivo fermafiamma tridimensionale ed estingue la fiamma.

Il modulo estinguente trattiene la fiamma e i gas surriscaldati prodotti dall’esplosione così come la polvere combusta e incombusta che attraversa il pannello di sfogo aperto. La maglia tridimensionale funziona come una vasca di calore che interrompe l’esplosione nel mezzo e assorbe l’onda di pressione e polvere normalmente scaricata da un’esplosione sfogata.

Mentre la palla di fuoco di un’esplosione di polvere raggiunge facilmente i 500°F / 932°C, la temperatura del modulo estinguente IQR si ferma, di norma, al di sotto dei 100°C /212°F ed è seguita da un rapido raffreddamento, grazie alla sua ampia superficie. Questo porta ad un trascurabile aumento della temperatura nell’ambiente circostante all’IQR.

Grazie all’estinzione della fiamma, al trattenimento della polvere e al controllo della pressione e della temperatura consentiti dal sistema IQR, questo dispositivo di sicurezza può essere utilizzato per installazioni in ambienti chiusi quando è necessario evitare l’impatto di un’esplosione sfogata.


Applicazione del sistema IQR™

Il sistema IQR è classificato come un dispositivo di sfogo dell’esplosione da codici e standard di sicurezza come l’NFPA 68, l’NFPA 654 e la Direttiva europea Atex ed è un’efficace soluzione per la protezione di impianti di processo installati in luoghi chiusi, quando sussista una o più delle seguenti condizioni:

  • lo sfogo all’esterno richiede condutture troppo lunghe. Una conduttura di sfogo superiore ai 20ft/6 m di lunghezza non è consigliabile – le condutture fino a 10 ft /3 m di lunghezza non consentono di scaricare la pressione sviluppata all’interno dell’impianto di processo protetto.
  • assenza di spazio per l’installazione di dispositivi di sfogo; questo può verificarsi nel caso in cui l’impianto sia installato in modo estremamente compatto, senza spazio per condotti corti e diritti
  • i dispositivi di sfogo delle condutture non hanno sbocco all’esterno; questo può verificarsi se l’impianto è installato in locali interrati o dove non sono presenti muri esterni
  • non è possibile il rilascio di palle di fuoco all’esterno; queste ultime possono essere scaricate fino a 100ft/30 m di distanza e avere un volume di 10 volte superiore a quello dell’impianto di processo da  proteggere
  • non è possibile il rilascio di polvere (combusta o incombusta) all’esterno.
  • non è possibile il rilascio dell’onda di pressione; gli edifici adiacenti potrebbero essere danneggiati da un’onda di pressione superiore a 2 o 3 psi (138 –207 mbar) in grado di interessare un’ampia zona per un breve intervallo di tempo.

Molte di queste difficoltà di applicazione si verificano anche in impianti di processo installati all’esterno. Il sistema IQR può essere applicato anche ad impianti di processo esterni purché vengano adottate le opportune precauzioni per evitare la formazione di neve, ghiaccio e acqua nel modulo estinguente.

 

Informazioni richieste per determinare il tipo di sistema IQR™ adatto

Il sistema IQR™ è un dispositivo di sfogo dell’esplosione. Per scegliere e determinare l’unità IQR più appropriata per l’applicazione del cliente sono necessarie le seguenti informazioni:

  • polvere di processo (Kst e Pmax)
  • descrizione impianto di processo (capacità); se possibile, allegare progetti che includono i collegamenti di aspirazione e mandata.
  • normale pressione e temperatura d’esercizio.
  • pressione di protezione per l’impianto di processo (Pred)

Se queste informazioni non fossero disponibili, il personale tecnico di BS&B esaminerà con il cliente l’applicazione richiesta.

 

Installazione, ispezione e manutenzione.

Il sistema IQR viene installato sull’impianto semplicemente attraverso una flangia fissata con bulloni in corrispondenza dell’aspirazione, allo stesso modo in cui verrebbe applicato un pannello di sfogo. L’installazione può essere effettuata in qualsiasi punto dell’impianto ritenuto adatto.

Nel caso di un sistema IQR di grandi dimensioni o di un impianto poco resistente, quest’ultimo può necessitare di un ulteriore supporto attraverso il collegamento ai bulloni ad occhiello forniti con ciascuna unità IQR. Il sistema IQR viene sempre fornito con un sensore d’allarme di rottura Burst Alert® e un monitor che invierà un segnale d’allarme quando si attiva il dispositivo. I codici di sicurezza richiedono che al segnale d’allarme corrisponda lo spegnimento dell’impianto, in modo da bloccare il trasporto di polvere e aria che sono il combustibile di un’esplosione.

Si consiglia l’ispezione annuale del sistema IQR da parte di personale qualificato e con un’adeguata formazione. Poiché il sistema IQR è un dispositivo di sicurezza passivo, come un pannello di sfogo, l’ispezione periodica ne garantisce la sicurezza ottimale.

Il nostro personale qualificato è disponibile per l’assistenza e l’avviamento, nonché per l’ispezione annuale. I prossimi aggiornamenti dei codici e degli standard si sicurezza richiederanno che tutti i sistemi di sicurezza, sia passivi sia attivi, vengano sottoposti a ispezioni periodiche. Il sistema IQR non necessita di manutenzione costante. Durante l’avviamento e le ispezioni annuali sarà possibile effettuare qualsiasi intervento di manutenzione programmato che si riveli necessario, in maniera unica per ciascuna applicazione.

Dopo l’attivazione del sistema la pulizia esterna da eseguire è minima rispetto alle conseguenze di un’esplosione di polvere sfogata. Di norma, dopo l’attivazione,  è possibile ripristinare il sistema IQR per consentire una rapida ed economica ripresa del processo produttivo.